Menu secondario

.,

abilitazione navigazione internet libera 19-04-2012

/
Disposizioni

CORPO FORESTALE DELLO STATO

Roma, 19-04-2012

Prot. 1552

OGGETTO: Attivazione nuovi servizi - Abilitazione alla navigazione internet libera

Negli ultimi anni l'organizzazione del lavoro è stata sottoposta ad un imponente processo di informatizzazione: in tale contesto i servizi di rete, tra cui la posta elettronica e internet, sono diventati strumenti indispensabili per l'esercizio dell'attività lavorativa dal momento che consentono l'immediatezza, la democratizzazione e la trasversalità dell'informazione.

Come noto il Corpo forestale ha aderito volontariamente ad SPC (Sistema Pubblico di Connettivita) ed alle regole in esse contenute che prevedono lo scambio dei dati all'interno e all'esterno dell'Amministrazione attraverso la rete Intranet (componente interna), Infranet (componente pubblica tra Amministrazioni dello Stato) e Internet (componente pubblica rivolta al cittadino ed alle imprese).

Relativamente a quest'ultimo punto la navigazione libera all'interno dei soli siti istituzionali non offre più lo strumento ideale per il supporto alle attività istituzionali.

La diffusa consapevolezza dell'estensione e della rapidità dei processi di innovazione richiede un'accelerazione delle strategie in atto e rende ormai mature le condizioni per un deciso passo in avanti in termini di quantità e qualità dei servizi presenti sulla rete intranet.

In tale contesto lo scrivente ufficio ha concluso una serie di attività sistemistiche per consentire a tutte le strutture del CFS attualmente non abilitate, di fruire di una navigazione internetlibera e non più limitata ai soli siti istituzionali. Attualmente tale navigazione è riservata agli uffici dell'Ispettorato, ai Comandi regionali e ai Comandi provinciali e agli uffici di coordinamento.

In particolare dal giorno 20.04.2012 tutte le sedi decentrate del CFS saranno abilitate alla navigazione internet libera.

Per la navigazione è sufficiente configurare il proprio browser impostando come server il proxy e come porta la 80. Occorre altresì assicurarsi, al fine di ogni maggior sicurezza, che sulle postazioni di lavoro sia installato il software antivirus aggiornato presente sulla rete intranet.

Occorre evidenziare che la navigazione internet libera seppur non ristretta ai soli siti istituzionali prevede comunque delle opportune policy al fine di limitare la navigazione e lo scarico di files da siti considerati dall'Amministrazione non pertinenti all'attività lavorativa

In merito alla navigazione libera in internet è doveroso inoltre sottolineare che poiché le informazioni e/o i dati trattati nelle risorse internet messe a disposizione dell'amministrazione possono riguardare oltre all'attività lavorativa anche la sfera personale e la vita privata dei lavoratori l'utilizzo delle risorse deve sempre ispirarsi ai principi di diligenza e correttezza, atteggiamenti richiesti nello svolgimento di ogni atto o comportamento posto in essere nell'ambito del rapporto di lavoro, in qualsiasi forma esso sia.

Al riguardo, per la tutela della sfera personale e contestualmente la salvaguardia dei sistemi informativi il "Provvedimento del Garante per la Protezione dei dati personali 01.03.2007" prescrive ai datori di lavoro, pubblici e privati, di adottare opportune misure . Per conformare tali misure, alle disposizioni vigenti, il trattamento dei dati personali verrà effettuato negli interessi del dipendente e dell'Amministrazione, solo per verificare il corretto utilizzo della posta elettronica e della rete internet.

In esecuzione del citato provvedimento, a garanzia dei dipendenti, l'Amministrazione ha indicato nel "Disciplinare interno adottato dal Corpo forestale dello Stato" le modalità di uso degli strumenti messi a disposizione del dipendente e se, in che misura e con quali modalità vengono effettuati i controlli di pertinenza, allegato alla presente viene inviato il "Disciplinare sul corretto uso degli strumenti informatici da parte dei dipendenti del CFS".

Il CAPO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO

Responsabile dei Sistemi Informativi Automatizzati

Cesare Patrone

(nell'area riservata del sito è disponibile il testo del Disciplinare sul corretto uso degli strumenti informatici)

Sviluppato da Maxsos