Menu secondario

.,

dCC 28-03-2013 - piante organiche

/
Corpo Forestale dello Stato

CORPO FORESTALE DELLO STATO

ISPETTORATO GENERALE

Visto il decreto ministeriale 30 marzo 1950, registrato alla Corte dei Conti il 18 aprile del 1950, reg. 3 fgl. 215, con il quale venivano stabilite le sedi, le circoscrizioni territoriali ed il numero dei Comandi stazione forestali, nonchè i successivi provvedimenti modificativi ed integrativi;

Visto il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 195;

Visto il decreto legislativo 27 maggio 1995 n.201 e successive modificazioni e integrazioni, recante attuazione dell'art. 3 della legge 6 marzo 1992 n.216 in materia di riordino delle carriere del personale non direttivo e non dirigente del Corpo forestale dello Stato;

Visto il decreto legislativo 3 aprile 2001, n.155, concernente il riordino dei ruoli del personale direttivo e dirigente del Corpo forestale dello Stato, a norma dell'art.3, comma 1, della legge 31 marzo 2000, n.78;

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 e successive modificazioni ed integrazioni, concernente "Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche" ed in particolare l'art.3;

Visto il DPR 18 giugno 2002, n.164;

Vista la legge 6 febbraio 2004, n.36 e successive modificazioni e integrazioni, concernente il nuovo ordinamento del Corpo forestale dello Stato;

Visto il DM 9 febbraio 2007 di modifica ed integrazione del DM 12 gennaio 2005, recante, rispettivamente, "l'individuazione degli uffici dirigenziali non generali di livello regionale e provinciale del Corpo forestale dello Stato" e "l'individuazione degli uffici dirigenziali di livello non generale centrali e periferici dell'Ispettorato Generale del Corpo forestale dello Stato", ed in particolare l'articolo 2, comma 5 del DM 9 febbraio 2007 che prevede l'emanazione di un provvedimento del Capo del Corpo forestale dello Stato per l'individuazione delle piante organiche degli uffici centrali e periferici disciplinati dalla stesso decreto ministeriale;

Visti i decreti del Capo del CFS 20 dicembre 2007, 30 luglio 2008, 15 luglio 2009 e 27 giugno 2011 di determinazione delle piante organiche degli uffici centrali e periferici, e delle rispettive strutture dipendenti del Corpo forestale dello Stato e quest'ultimo valevole per il biennio 2011-2012;

Considerato che l'articolo 3 del citato decreto del Capo del CFS 20 dicembre 2007 di determinazione delle piante organiche prevede che, sulla base dei criteri generali indicati dall'Ispettorato Generale, previo confronto con le organizzazioni sindacali, propongono integrazioni e correzioni rispetto all'assetto delle piante organiche vigenti;

Preso Atto dei criteri generali indicati dall'Ispettorato Generale per la ripartizione delle dotazioni organiche del personale negli uffici e nelle strutture del CFS con note n.254 del 12 novembre 2008, n.7442 del 16 marzo 2010 e con nota n.15015 del 10 giugno 2010;

Visti i criteri generali indicati dall'Ispettorato Generale con note nn.2969/ris e 2986/ris, rispettivamente, datate 16 e 19 novembre 2012, per ulteriori integrazioni e correzioni all'assetto delle piante organiche di cui al dcc 27 giugno 2011;

Preso Atto delle proposte di modifica ed integrazioni delle piante organiche pervenute;

Visto il decreto ministeriale 13 marzo 2013 di determinazione degli organici delle sezioni di polizia giudiziaria istituite presso le Procure della Repubblica presso i Tribunali ordinari per il biennio 2013-2014;

Preso Atto della proposta di determinazione delle piante organiche degli uffici centrali e periferici e delle relative strutture dipendenti del Corpo forestale dello Stato pervenuta dal Presidente del tavolo tecnco istituito con dcc 12 settembre 2012 e successive modificazioni ed integrazioni;

Ritenuto congruo un periodo di due anni di validità delle piante organiche stabilite dal presente provvedimento;

Sentite le organizzazioni sindacali firmatarie del vigente contratto normativo consultate ai sensi dell'arti.27 del DPR n.164/2012;

DECRETA

Per i motivi nelle premesse specificati, sono determinate le piante organiche degli uffici centrali e periferici e delle relative strutture dipendenti del Corpo forestale dello Stato, valevoli per il biennio 2013-2014, di cui agli allegati da 1 a 17, che fanno parte integrante del presente provvedimento e sostituiscono gli allegati da 1 a 16 del dcc 27 giugno 2011.

Il presente provvedimento entra in vigore il giorno successivo alla sua data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale del CFS.

Roma, 26 marzo 2013

Il Capo del Corpo forestale dello Stato

Cesare Patrone

 

all. strutture ripartizione per ruolo
dirigenti funzionari ispettori sovr.ti assist./ag. periti revisori coll./oper. totale
1 ispettorato generale 25 83 55 43 269 52 52 71 650
gruppo sportivo     0 3 153       156
servizio centrale della scuola del CFS 4 7 26 15 109 10 10 17 198
2 Divisione 4^ - COA 1 6 50 45 140 3 3 3 251
3 abruzzo 6 29 94 90 285 14 14 19 551
4 basilicata 4 16 85 78 246 11 11 15 466
5 calabria 7 27 116 105 343 18 17 21 654
sicilia   4 7 7 28 0 1 2 49
6 campania 7 24 111 101 326 16 16 22 623
7 emilia romagna 11 33 108 103 320 15 15 21 626
8 lazio 7 30 86 80 254 13 12 16 498
9 liguria 6 16 52 52 147 6 6 8 293
10 lombardia 13 40 122 111 360 18 18 23 705
11 marche 6 19 60 58 179 8 8 11 349
12 molise 4 11 35 31 94 3 3 4 185
13 piemonte 10 32 112 102 320 17 17 23 633
14 puglia 7 24 114 104 342 17 17 22 647
15 toscana 12 49 120 112 354 22 21 25 715
sardegna     1 1 3       5
16 umbria 4 14 51 47 146 6 6 8 282
17 veneto 9 36 87 80 260 12 12 17 513
friuli venezia giulia   2 7 8 23 1 1 2 44
18 sezioni di PG c/o le procure della Repubblica     91 64 110       265
dotazioni organiche 143 502 1.590 1.440 4.811 262 260 350 9.358

 

Sviluppato da Maxsos