Menu secondario

.,

Elicotteri dell'ex CFS a terra: intervista ad ex pilota

Date: 19-01-2017 / Author: sapaf /
News

tiscaliLa drammatica testimonianza del pilota dei Vigili del Fuoco: "Otto elicotteri fermi per una scritta. Tutta colpa della burocrazia, e la gente chiede aiuto"

 

In cielo in questo giorno drammatico per l’Italia si muovono solo due elicotteri, otto sono fermi negli hangar. La denuncia elicotterista in esclusiva a tiscali.it. 



Antonio Di Lizia, pilota di Vigili del Fuoco (e prima in forza al Corpo Forestale dello Stato) in questa intervista a Luca Comellini, racconta perché parecchi elicotteri sono rimasti in garage nonostante la grave emergenza e il dramma che sta piegando in due l’Abruzzo. 



La forestale - come è noto - da poche settimane si è sciolta per essere assorbita dal corpo dei Carabinieri per applicazione della riforma Madia.



“Ho ricevuto diverse chiamate d’emergenza come ex responsabile operativo della base elicotteri di Pescara del corpo forestale - racconta Di Lizia - Mi hanno chiesto quali erano le possibilità di impiego dei nostri elicotteri per raggiungere urgentemente delle auto bloccate con bambini all’interno travolte dalle slavine nel teramano. Ho dovuto rispondere che non possiamo muoverci perché i nostri elicotteri sono tutti fermi: quattro sono a Pescara, tre a Rieti e altri fermi a Roma. Quei veivoli non possono essere utlizzati perché ci sono delle lentezze burocratiche che hanno impedito di andare in volo”.

Sviluppato da Maxsos