Menu secondario

.,

Quello che hanno subito i Forestali con l'applicazione del decreto legislativo 177/2016 è indicibile, come avevamo previsto: militarizzazione forzata e fuori uscita dal Comparto Sictrezza, nei migliori dei casi! Nonostante le nostre iniziative, il crudele destino segnato da un Governo (Renzi) che rimarrà nella storia per questa militarizzazione forzata di uomini e donne che non hanno mai scelto tale soluzione. Ma molti di noi hanno seminato quella speranza che non è mai venuta meneo, presentando migliaia di ricorsi in ogni TAR d'Italia! Non solo, il sindacato (congiuntamente alla UGL-CFS ha presentato anche un ricorso alla Commissione di giustizia europea per vedere riconosciuti i propri diritti anche nell'amministrazione militare.
Il SAPAF, quindi, c'è e continuerà ad esserci, per tutti coloro che credono nella nostra vittoria!
Abbiamo anche verificato che tra gli iscritti passati ad altre amministrazioni civili, è stata mantenuta l'scrizione ai sindacati dell'ex CFS: ci spiace per le trattenute che vengono effettuate, ma non dipende da noi. Invitiamo, quindi, tutti coloro che si trovano in questa situazione a presentare la disdetta dal sindacato, inviandola sia all'amministrazione di appartenenza che alla Funzione Pubblica e a NoiPA (che cura gli stipendi), allegando sia la nota dell'URS dell'ex CFS che quella della Funzione Pubblica, emesse a dicembre 2016. Allo stesso tempo, coloro i quali vorranno restituite le quote di questi mesi, potranno scrivere una mail a sapaf@sapaf.it, indicando cognome e nome, regione, entità del rimborso e IBAN, in modo che possa essere effettuato il relativo bonifico.

Le reazioni sindacali alla Finanziaria 2008

Date: 01-10-2007 / Author: sapaf

30-09-2007 (Ansa) - Quindici giorni fa aveva annunciato 'alcune migliaia di uomini in piu'' per garantire la sicurezza sul territorio e nella lunga maratona notturna che ha portato all'approvazione della Finanziaria, il ministro dell'Interno Giuliano Amato e' riuscito a mantenere quella promessa.
Il Consiglio dei ministri ha infatti assegnato al Viminale 200 milioni in piu' sul bilancio complessivo (che passa dai 7 miliardi e 334 milioni a 7 miliardi e 550 milioni): serviranno per l'assunzione di circa 4/5mila uomini - in applicazione della legge che prevedere l'assunzione dei volontari a ferma prolungata nelle forze armate (a questo scopo sono stati previsti 140 milioni) - per la riorganizzazione degli organici delle forze dell'ordine con l'obiettivo di recuperare 2/3mila uomini prestati ad altre amministrazioni e gli agenti impegnati oggi in compiti amministrativi.
Per l'ammodernamento dei mezzi, a cominciare dalle auto, e' invece stato previsto un fondo di 100 milioni, che serviranno anche a infrastrutture e tecnologie, mentre per il contratto del personale del comparto sono stati stanziati circa 200 milioni. La manovra prevede poi l'assorbimento di una quota di esuberi del ministero della Difesa (la stima degli esuberi, tra marescialli e civili, e' di circa 25mila persone) da impiegare per ruoli tecnici.

Finanziaria: il SAPAF convocato a Palazzo Chigi

Date: 27-09-2007 / Author: sapaf


Il Governo ha convocato per oggi 27 settembre alle ore 18:00, il SAPAF e le altre Organizzazioni Sindacali del Comparto Sicurezza, congiuntamente ai COCER delle Polizie ad ordinamento militare e delle Forze Armate, per la presentazione del Disegno di legge Finanziaria 2008.

Mai come questa volta, l'attenzione sarà riferita alle risorse da destinare ai rinnovi contrattuali economici 2008-2009 (inflazione programmata) e all'eventuale appostamento aggiuntivo per compensare la specificità del Comparto Sicurezza, anche in considerazione dell'esiguità di quelle riservate al Contratto economico 2006-2007, sottoscritto il 31 luglio scorso: non è più accettabile avere aumenti di 5 euro!

Pensioni privilegiate: subentro INPDAP

Date: 25-09-2007 / Author: sapaf


Con la Diramazione Generale del 17 settembre 2007, il Capo del CFS ha disposto le nuove procedure per la richiesta della pensione privilegiata da parte del personale interessato, che dovrà inoltrare domanda alla sede INPDAP competente per territorio, relativamente all'ultima sede in cui ha prestato servizio.

Convenzione con l'Università di Perugia

Date: 22-09-2007 / Author: sapaf

Pervengono alla Segreteria Generale numerosi quesiti in merito alla Convenzione stipulata due anni fa dal SAP e dal SAPAF con l?Università di Perugia per il corso di laurea triennale per Funzionario Giudiziario e Amministrativo.

Anche quest?anno, la convenzione resta in vigore, ma a causa del Decreto Mussi ci sarà una riduzione dei crediti riconosciuti che non potranno in ogni caso essere superiori a 60 (sessanta). Stiamo aspettando in tal senso una comunicazione ufficiale da parte dell?Ateneo umbro.

Patto per la sicurezza: ma le risorse ci sono?

Date: 19-09-2007 / Author: sapaf


Nell'incontro di ieri, presso il Ministero per le Riforme e le Innovazioni nella PA, il Sottosegretario Gian Piero Scanu, che presiedeva la compagine governativa composta anche dai Sottosegretari Boco (Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), Manconi (Giustizia) e Verzaschi (Difesa), ha presentato ai Sindacati ed alle Rappresentanze il "Patto per la sicurezza", sulla base delle Linee guida approvate a fine luglio con la sottoscrizione del contratto.

Il documento di 12 punti, che trovate in fondo alla pagina, manca però di riferimenti ai costi ed alle risorse disponibili: pur contenendo i punti fondamentali richiesti dal SAPAF e dalla CONSULTA SICUREZZA (come Riordino delle carriere, specificità, trattamento di fine rapporto, formazione) è ancora una bozza di lavoro lungi da soddisfare le aspettative sindacali del luglio scorso.

Il SAPAF convocato dal Governo

Date: 18-09-2007 / Author: sapaf

Il SAPAF è stato convocato per oggi pomeriggio alle 17,00 dal Sottosegretario On. Gian Piero Scanu per la prima riunione del Tavolo predisposto per la definizione del Patto per la Sicurezza.

Cconvocazione

Corpo Forestale dello Stato e fiction

Date: 15-09-2007 / Author: sapaf


Nei giorni scorsi abbiamo letto su alcuni quotidiani la polemica relativa alla mancata produzione di una famigerata quanto fantomatica fiction sul Corpo forestale dello Stato da parte delle reti televisive nazionali.

Inoltre, si asseriva in questi articoli che alcuni dirigenti del CFS si sarebbero lamentati del fatto che altre Forze di Polizia sono oggetto di continue fiction televisive ed il CFS invece, che si sarebbe anche proposto con un testo, non viene mai preso in considerazione!

Di tutto abbiamo bisogno ma sicuramente non di cattiva pubblicità! Crediamo che la tutela dell'ambiente, in generale, e l'attività del Corpo, in particolare, abbiano bisogno di maggiore rispetto e di ben altre attenzioni. Per questo abbiamo inteso esternare tutto il nostro disappunto con il Comunicato stampa che trovate in fondo a questa pagina o nella sezione apposita.

Estate di emergenze, disastri e … tante ipocrisie!

Date: 08-09-2007 / Author: sapaf


È stata un’estate piena di impegni e sacrifici per gli appartenenti al Corpo Forestale dello Stato e non solo: la stagione è iniziata con “l’emergenza idrica”, causata dalla prolungata siccità invernale, per continuare con “l’emergenza incendi boschivi”, causata da incendiari senza scrupoli che hanno approfittato delle favorevoli condizioni meteorologiche (alle alte temperature si è aggiunto, in maniera determinante, il forte vento).

 

Inutile a dirsi, come sempre accade in questi casi, al CFS è toccata la prima fila, il grande onere di contrastare un fenomeno emergenziale che quest’anno ha raggiunto proporzioni davvero disastrose. Allora, ecco la ricetta: personale onnipresente in ogni angolo d’Italia, sospensione dei programmati congedi e colonne mobili di uomini e mezzi che dal nord si dirigevano verso il sud e le aree critiche. Per quanto ci è dato sapere (ma non avevamo dubbi in merito), l’impiego è stato incondizionato e scrupoloso ed il personale, pur con sacrificio, non ha lesinato energie e disponibilità.

 

Emergenza incendi: più uomini e risorse al CFS!

Date: 01-08-2007 / Author: sapaf

Non si placano le polemiche di queste ultime settimane riferiote all'emergenza incendi boschivi. Le favorevoli condizioni climatiche e l'impreparazione dell'apparato operativo hanno evidenziato le difficoltà che da tempo il SAPAF ha esternato: lavorare sull'emergenza non è mai produttivo. Una razionale ed efficiente campagna antincendio presume una pianificazione con l'individuazione di responsabilità e operatività, anche nei principi di sussidiarietà sanciti dalla Costituzione.

In parole povere, le Regioni, alle quali la legge demanda l'attività antincendio, debbono organizzarsi fin dai primi mesi dell'anno a fronteggiare questa pericolosa emergenza e non delegare nel mese di luglio al Corpo Forestale dello Stato! Il Corpo, ferme restando le competenze in materia di intervento aereo, può disporre di professionalità nel campo della direzione e del coordinamento delle opere di spegnimento.

Contratto: dopo la firma il Governo rispetti il Patto!

Date: 01-08-2007 / Author: sapaf


Si è concluso oggi l'iter che ha portatao alla definizione del rinnovo contrattuale economico (2006-2007) e normativo (2006-2009) con la convocazione formale a Palazzo Chigi da parte del Governo delle Organizzazioni Sindacali e delle Rappresentanze militari del Comparto Sicurezza, per la sottoscrizione dell'accordo.

Il Consiglio dei Ministri di domani dovrebbe ratificare l'accordo inviandolo successivamente al Presidente della Repubblica per l'emanazione del relati Decreto. Con ogni probabilità gli stipendi di settembre dovrebbero già essere corrisposti con i nuovi aumenti, anche in considerazione della "accellerazione" che il Governo ha imposto in questi ultimi giorni al tavolo di confronto per definire l'accordo: peccato che nei 18 mesi precedenti nessuno si era preoccupato che le Forze di Polizia avevano il contratto scaduto ...

Pagine

Sviluppato da Maxsos