Menu secondario

.,

SapaFlash del 12-03-2013

Date: 12-03-2013 / Author: sapaf /
SAPAF
logo sapaf
sapaflash del 12 marzo 2013

Nell'incontro di oggi tra organizzazioni sindacali e ufficio relazioni sindacali, l'amministrazione (presente con il Vice Capo del Corpo ed i Capi Servizio III e IV) ha comunicato che, contrariamente a quanto fin qui disposto, è disponibile a riconoscere il congedo straordinario al personale che ha superato il corso di formazione per l'avanzamento di ruolo, accogliendo la richiesta del SAPAF formulata già da tempo e sottoposta anche al Capo del Corpo, nella recente riunione in cui tali temi sono stati affrontati.

Attendiamo, quindi, la disposizione che sancisce quanto oggi concordato in modo che i vice ispettori del 37° corso, i vice periti del 4° corso ed i vice sovrintendenti del 7° corso potranno usufruire di questo sacrosanto beneficio previsto dalle norme e, finora, non riconosciuto dall'amministrazione. Ovviamente, anche i futuri corsisti potranno beneficiare di tale previsione.

Anche per quanto riguarda il connesso beneficio della legge 86/2001 (cd indennità di trasferimento), dovrebbero arrivare novità positive: dopo una verifica effettuata anche con le altre forze di polizia, l'amministrazione si è dichiarata favorevole all'accoglimento della richiesta formulata dal SAPAF e che ha trovato maggiore possibilità con il provvedimento del Presidente della Repubblica inerente il ricorso del collega commissario capo, al quale è stato riconosciuta la predetta indennità! Abbiamo usato il condizionale in quanto l'amministrazione vuole subordinare la propria decisione ad un parere dell'Avvocatura di Stato, che verrà formulato nei prossimi giorni. Abbiamo, comunque, chiesto che tale indicazione venga recepita quanto prima da una circolare in modo che tutto il personale interessato possa essere portato a conoscenza, visti anche i numerosi ricorsi che sono stati presentati e che, comunque, hanno comportato spese extra per il personale.

Nell'incontro odierno si è trattato anche il FESI 2013, ma le contrapposte posizioni di chi chiede indennità di presenza in alternativa all'indennità di funzione (o al limite, mista presenza/funzione) non hanno consentito grandi passi avanti. Nel prossimo consiglio nazionale del SAPAF, alla presenza dei segretari regionali, verrà definita anche la nostra posizione, in modo da poterla comunicare al tavolo.

Sviluppato da Maxsos