Menu secondario

.,

TAR Lazio decreto 4433/2014 concorso interno 199 vice ispettori

/
Repubblica

RI

REPUBBLICA ITALIANA

Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio

(Sezione Seconda Ter)

Il Presidente

ha pronunciato il presente

DECRETO

sul ricorso numero di registro generale 11576 del 2014, proposto da: Danilo Aceto, Affuso Mimmo, Allora Marco, Allegrini Enrica, Anacleria Giuliano, Avolio Massimo, Bedi Federico, Bettega Laura, Bicili Gianluca, Bilancio Luigi, Bisio Maurizio, Bizzarro Luigi, Bono Alessandro, Bonomi Andrea, Bruni Serafino Antonio, Cacia Beniamino, Canciello Domenico, Capasso Raffaele, Capece Giuseppe, Carucci Roberto, Cervellera Cosimo Domenico, Ciccarelli Armando, Conte Erika, Corda Gaetano, Cropano Rosa, Cundari Giacinto, D'Ambrosio Antonio, De Benedictis Marco, De Blasi Fabiola, De Leoni Vitale Luca, De Luca Francesco, De Rosa Mirko, Di Cosmo Giuseppe, Di Mare Luigi, Di Paola Paolo, Enei Roberto, Fanari Francesco, Fiorillo Cesare, Foti Salvatore, Franciamore Claudio, Galassi Simone, Galassi Ulderico, Galimi Massimo, Giacobbe Marco, Grazzi Matteo, Lanzetta Emanuele, Lavezzaro Vittorio Massimo, Locci Carlo, Lupo Gioacchino, Macchia Vito, Macheda Francesco, Mamone Capria Massimo, Margiotta Niccolò, Marino Rocco, Martinez Giordano, Nasci Daniele, Paglione Nicola, Pedana Tammaro, Pellegrino Flaviano, Peppicelli Michele, Petrungaro Francesco, Pettorelli Gabriele, Pulina Stefano, Ranellucci Giuseppe, Riccardi Luigi, Ricci Katya, Riccioni Fabio, Riviello Rocco, Romagnuolo Antonio, Russo Vincenzo, Salvi Angelo, Scacchi Mauro, Scicchitano Antonio, Scoppetta Luca, Spagnoli Maurizio, Tartaglino Vincenzo Walter, Tassone Bruno Rocco, Torella Igino, Tranchini Brunella, Volpe Alessandro, tutti rappresentati e difesi dall'avv. Andrea De Marchi, presso il cui studio, in Roma, via Alberico n.13, hanno eletto domicilio; 

contro

Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali; 

nei confronti di

Iris Gianesini; 

per l'annullamento

previa sospensione dell'efficacia,

del bando di concorso interno per n. 199 vice ispettori del 10 dicembre 2013 del CFS, nonché dell’atto 25 luglio 2014 contenente l'elenco alfabetico dei candidati che accedono al colloquio per il concorso interno;

Visti il ricorso e i relativi allegati;

Vista l'istanza di misure cautelari monocratiche proposta dai ricorrenti, ai sensi dell'art. 56 cod. proc. amm.;

Rilevato che non può ritenersi sussistente nella specie quella situazione di “estrema gravità ed urgenza, tale da non consentire la dilazione fino alla data della camera di consiglio” che costituisce il presupposto per l’adozione di una misura cautelare monocratica;

P.Q.M.

Respinge la domanda di misure cautelari monocratiche presentata dai ricorrenti.

Fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 15 ottobre 2014.

Il presente decreto sarà eseguito dall'Amministrazione ed è depositato presso la Segreteria del Tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Così deciso in Roma il giorno 23 settembre 2014.

  Il Presidente
  Maddalena Filippi

DEPOSITATO IN SEGRETERIA

Il 23/09/2014

IL SEGRETARIO

(Art. 89, co. 3, cod. proc. amm.)

Sviluppato da Maxsos