Menu secondario

.,

V° congresso nazionale del SAPAF nel segno della Polizia Ambientale

/
SAPAF

la segreteria generale del sapafSi è concluso il V° congresso nazionale del SAPAF, tenutosi a Montesilvano (PE) dalla giornata di mercoledì 29 maggio a venerdì 31 maggio.

L'Assemblea, composta da oltre 120 delegati provenienti da tutta Italia, ha affrontato nella tre giorni abruzzese molti temi afferenti l'attività sindacale nel Corpo forestale dello Stato e nel Comparto sicurezza, dove il nostro Sindacato è protagonista ormai da molti anni.

Tra gli argomenti di maggior rilievo segnaliamo quelli relativi al blocco stipendiale ed ai rinnovi contrattuali, quello relativo alla riforma pensionistica ed al riordino delle carriere.

Proprio in questo periodo, infatti, il SAPAF e la Consulta Sicurezza hanno partecipato a diversi incontri ed audizioni a livello politico per rappresentare il forte stato di disagio che i Forestali e tutti gli uomini e le donne in uniforme stanno vivendo, in virtù dei blocchi e dei limiti posti dalle varie normative, eludendo così il nostro sistema retributivo e previdenziale.

Anche la mobilità interna e le piante organiche, sono stati tra gli argomenti maggiormente affrontati dai delegati che hanno puntato l'attenzione, inoltre, su formazione ed aggiornamento professionale, problematiche connesse all'impiego nei coordinamenti territoriali per l'ambiente e negli uffici territoriali per la biodiversità.

Sul fronte interno all'organizzazione del Sindacato, tutti i congressisti sono stati d'accordo nell'approvare una mozione che rafforza l'identità autonoma del SAPAF, coinvolgendo le varie strutture a tutti i livelli, provinciali, regionali e nazionale, in modo da rendere migliore e più condiviso il momento decisionale e programmatico, coinvolgendo le migliaia di Forestali che, essendo stanchi dei clientelismi e dei favoritismi a cui devono assistere da tempo, chiedono un cambio di passo al principale sindacato del CFS!

Ma la principale questione è stata, certamente, quella che ha visto tutto il congresso decidere verso un decisivo cambio di rotta a favore di una vera e propria evoluzione del Corpo in Polizia Ambientale dello Stato, anche attraverso la proposta di un cambio di denominazione! Si apre, in sostanza, una nuova stagione densa di obiettivi da perseguire con autonomia, determinazione e coraggio che il SAPAF ha dimostrato fin qui di avere! 

Questi ed altri argomenti sono stati poi sottoposti, nella giornata conclusiva, al Capo del Corpo, Cesare Patrone, al Vice Capo del Corpo, Fausto Martinelli, ed al Capo del Personale, Gaetano Priori, i quali hanno ascoltato le nostre richieste ritenendole valide e condivisibili, auspicando che da questo momento si possano trovare le giuste convergenze nel bene dei Forestali e della Forestale! Abbiamo anche sottolineato ai vertici dell’Amministrazione come la fermezza del Congresso nel perseguire gli obiettivi prefissati sarà anche quella della Segreteria Generale e del SAPAF tutto!

L'intervento, poi di Nicola Tanzi, Presidente della Consulta Sicurezza e Segretario Generale del SAP, e di Antonio Brizzi, Segretario generale del CONAPO dei Vigili del Fuoco, hanno impreziosito l'assemblea affrontando temi di interesse comune.

L'assemblea ha rinnovato la struttura nazionale del Sindacato, confermando la Segreteria Generale degli ultimi 4 anni: Marco Moroni, Roberto Mestici, Giuseppe Maldarizzi, Domenico Barillà, Gerardo Boccia, Patrizi Patrizio e Gianluca Vitale, sono chiamati a dare sostanza a quelle direttive che i Forestali del SAPAF hanno inteso sottoscrivere con il V° Congresso nazionale: buon lavoro a tutti!

VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA

Sviluppato da Maxsos